LA NOSTRA STORIA

DALLO ZUCCHERO ALLA MUSICA.
Il Paganini Congressi nasce dalla riprogettazione di una delle principali aree industriali cittadine dei primi del ‘900. Dedicato a Paganini, il musicista che Maria Luigia volle a capo dell’Orchestra Ducale nel 1836, il complesso sorge nel parco urbano che ha ospitato lo storico stabilimento dello zuccherificio Eridania dal 1899 al 1968. Dismesso e rimasto a lungo inutilizzato, è stato inserito nel programma di riconversione dell’area e affidato al grande architetto Renzo Piano. Il suo progetto ha valorizzato gli spazi, sviluppando la metafora di una fabbrica di zucchero trasformata in fabbrica di suoni. La struttura è stata completamente reinventata, eliminando i confini tra spazio artificiale e spazio naturale, suggestione che anima l’intero progetto con un effetto straordinario. Infatti, nel Paganini Congressi si respira una particolare energia, così favorevole alle vostre attività e al raggiungimento dei vostri obiettivi.

Una fabbrica di eventi e convegni.

Modernità, modularità, prestigio.

Vai alla sezione dedicata alle schede tecniche da scaricare.